Domande Frequenti

Quali materie prime compongono i vostri profumi?
I nostri profumi sono un giusto mix delle migliori materie prime naturali e derivate. Un profumo composto totalmente da essenze naturali ha una fragranza "selvaggia", mentre uno a base esclusivamente di sostanze sintetiche ha un sentore metallico senza "cuore". Le evocazioni che raccontiamo attraverso i nostri profumi traggono la loro forza dal giusto equilibrio delle materie prime e il modo in cui esse si fondono.
Come conservare un profumo?
La luce solare diretta e l'esposizione a fonti di calore potrebbero danneggiare i nostri profumi. Ecco perché suggeriamo di evitare di conservare i profumi in bagno, dove l'escursione termica danneggerebbe il prodotto. Il posto migliore è un armadio perché la temperatura e l'umidità si mantengono costanti nel tempo, proteggendo il prodotto dalla luce.
Uso questa fragranza da tempo, come mai non riesco più a sentirla sulla pelle?
Spesso accade che usando la stessa fragranza da molto tempo, questa porti ad assuefazione olfattiva. In questo caso è bene alternare il profumo con una nuova fragranza oppure integrare con un prodotto per il corpo.
Come mai il profumo che sto acquistando ha un colore diverso rispetto a quello che ho appena finito?
Tutte le lavorazioni hanno lotti di produzione diversi. Può succedere che tra un lotto di produzione ed un altro il colore cambi. Questo è perfettamente normale e dipende da più fattori. I più comuni sono: l'uso di oli essenziali di provenienza diversa (es. arancio italiano rispetto arancio brasiliano) ed il tempo di macerazione e posa della lavorazione; anche il clima può determinare un cambiamento della materia prima lavorata. L'artigianalità del prodotto passa anche attraverso queste piccole sfumature.
Ho spruzzato il profumo e mi ha macchiato la camicia/indumenti
I nostri profumi hanno una concentrazione elevatissima di oli. Il modo migliore di usarli è quello di vaporizzare il prodotto direttamente sulla pelle, massaggiare pochi secondi e poi vestirsi.
Il mio profumo ha cambiato colore...
Le nostre fragranze temono la luce e il calore, e il bagno è il luogo meno indicato per conservarle. Noi preferiamo indicare l'armadio come il posto giusto: poca escursione termica e a secondo dell'abito che si indossa, si vaporizza l'essenza. (Per tempi lunghi anche in frigorifero, nello scompartimento fresco). Alcune fragranze contengono delle essenze che, in modo naturale, con il tempo possono cambiare colore: questo non va ad inficiare la qualità della fragranza e della sua concentrazione.